Attualità Lavoro

Le notizie principali dal mondo del lavoro

domenica, 22 luglio 2018

Marco Fassone, ormai ex Amministratore Delegato del Milan licenziato per giusta causa

Il Fondo Elliott ha deciso di interrompere in modo brusco i rapporti. Si profila una battaglia legale.






immagini.quotidiano.net

Marco Fassone, l’ormai ex Amministratore Delegato del Milan è stato licenziato per “giusta causa”. Fa davvero scalpore la modalità con cui il Fondo Elliott, neo-proprietario del Milan tramite la Rossoneri Investment Lux, ha deciso di interrompere i rapporti con il manager. Il licenziamento per giusta causa, è bene ricordarlo, è quello che attiene alla condotta del lavoratore. Se volgiamo la forma più “odiosa” di licenziamento, ossia quello per ragioni disciplinari.

 

Nel comunicato ufficiale della società, infatti, si legge: “Compromissione del rapporto fiduciario per le modalità con cui ha gestito e comunicato l’instaurazione e la modificazione dei contratti con la società, la responsabilità nella predisposizione dei piani, la predisposizione e la struttura del mercato cinese. Fatti solo recentemente venuti all’attenzione e per cui sono in corso nuovi approfondimenti, con Rossoneri Sport Investment Lux che si riserva ulteriori valutazioni per la tutela dei diritti propri e della società”.

 

Si prefigura molto probabilmente una battaglia legale complessa. Ad assistere Fassone in questa congiuntura è l’avvocato e giuslavorista Francesco Rotondi, co-founder di LabLaw.

di Michele Moretta
Tags: Fondo Elliott, Francesco Rotondi, giustificato motivo, Marco Fassone, Milan

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »