Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta

LEGGI ANCHE...

E’ arrivato come un “raggio di luce”, il piccolo Alessandro, figlio di Andrea Sannino e della moglie Marinella Marigliano.

Il loro meraviglioso amore che dura da 12 anni, ha visto il picco massimo con l’arrivo di Gioia e adesso di Alessandro. Ad annunciare la nascita è stato proprio Andrea con un post sul suo profilo Instagram in cui mostra il viso del suo bambino. “È nato! Benvenuto al mondo Alessandro, amore di mamma, papà e Gioia. La vita è bella e tu sei un raggio di luce”.

Il cucciolo che è la copia della mamma, è il secondogenito della coppia. Due anni fa è arrivata Gioia a cementare quell’unione così forte e duratura che solo nel 2018 è diventata ufficiale con le nozze del cantautore di “Abbracciame”, brano simbolo della pandemia e che ad oggi conta 44 milioni di visualizzazioni su You Tube.

Anche Marinella Marigliano ha avuto il primo pensiero per il suo bambino, condividendo lo scatto sui social: “Il nostro mondo meraviglioso. La nostra famiglia dà il benvenuto ad Alessandro il principe di casa! Grazie per avermi reso mamma per la seconda volta! Ti amo figlio mio è non vedo l’ora di presentarti la tua sorellina. Siete l’amore di mamma e papà”.

Auguri e ben arrivato Alessandro, ora mamma e papà potranno “abbracciarti” forte forte.

“Ringrazio l’intera squadra di governo, ogni singolo ministro, per ogni giorno di questi mesi insieme”. E’ quanto avrebbe detto Conte nel corso della riunione del Consiglio dei Ministri tenutosi poco fa e in cui avrebbe annunciato la decisione di recarsi al Quirinale per rassegnare le sue dimissioni e rimettere il mandato nelle mani del Capo dello Stato.

Un Conte ter è alle porte? Dai capi delegazione del Movimento 5 Stelle, Alfonso Bonafede, del Partito democratico, Dario Francescini e di Leu, Roberto Speranza, arriva di nuovo e viene confermato il pieno sostegno a Giuseppe Conte. Le imminenti dimissioni del premier, infatti, per i giallorossi significa aprire la strada per un Conte ter sostenuto da una maggioranza parlamentare più ampia e solida rispetto a quella che si era riusciti a racimolare la scorsa settimana quando, con il fallimento dell”operazione responsabili’, il Governo aveva incassato la fiducia in Parlamento, anche se senza ottenere la maggioranza assoluta in Senato.

“Il passaggio per il cosiddetto Conte ter è ormai inevitabile ed è l’unico sbocco di questa crisi scellerata. Un passaggio necessario all’allargamento della maggioranza”, riferiscono, come riporta l’Agi – fonti pentastellate. “Noi restiamo al fianco di Conte”, assicurano i capigruppo del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato, Davide Crippa ed Ettore Licheri.

Anche il Pd e Leu blindano il premier. “Con Conte per un nuovo governo chiaramente europeista e sostenuto da una base parlamentare ampia, che garantisca credibilità e stabilità per affrontare le grandi sfide che l’Italia ha davanti”, sottolinea il segretario dem Nicola Zingaretti. Sulla stessa linea Liberi e uguali che attraverso il Ministro della Sapute, Roberto Speranza ribadisce che “Giuseppe Conte è la persona giusta per guidare il Paese in una fase così difficile. Sono al suo fianco”.