Lavoro

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta

LEGGI ANCHE...

La Nazionale Italiana Non Profit – nata da un’idea di Angelo Fasola, Presidente della Nazionale Italiana Non Profit e CEO di TrustMeUp – scende in campo con una raccolta fondi a sostengo della popolazione ischitana, colpita nei giorni scorsi dalla violenta ondata di maltempo.

“Raccolta Fondi Per Ischia-Casamicciola”: è questo il nome della campagna creata e promossa dalla Nazionale Italiana Non Profit che, attraverso un fundraising, vuole portare il proprio contributo fornendo alla popolazione un sostegno per un graduale ritorno ad una vita normale. I danni causati dalla frana dello scorso 26 novembre sono innumerevoli e sono molte le famiglie ancora isolate o che hanno perso le proprie abitazioni.

“Il fango ha sommerso tutto ma non può sommergere il desiderio di aiutare chi si trova in questa difficile situazione. Tutti possiamo fare la nostra parte e mostrare vicinanza e solidarietà alle persone che si trovano in difficoltà” – ha dichiaratoAngelo Fasola, Presidente della Nazionale Italiana Non Profit e CEO di TrustMeUp. “Attraverso questa raccolta fondi ci impegniamo a offrire un sostegno non solo morale e umano ma soprattutto economico alle famiglie in difficoltà cercando di unire le forze di tutti”.

“Questo è il momento di essere coesi e aiutare chi ha bisogno. Anche noi di TrustMeUp vogliamo far sentire la nostra vicinanza alla popolazione di Ischia-Casamicciola. La solidarietà in questo momento è uno strumento potente che può fare la differenza” – aggiunge Carlo Carmine, chairman di TrustMeUp.

Come donare. Le donazioni possono essere effettuate attraverso la piattaforma TrustMeUp che ricompenserà ogni donazione al 100% in sconti digitali facendo sì che la stessa possa essere effettuata a costo zero.

Per contribuire, clicca qui: https://www.trustmeup.com/it/campaigns/nazionale-italiana-non-profit-ets:fundraising-for-ischia-casamicciola

Si chiama “Programma In Rete” il nuovo corso di formazione gratuito che Cisco presenterà in occasione di Hour of Code, iniziativa in programma da lunedì 5 a domenica 11 dicembre nell’ambito della Settimana dell’Educazione all’Informatica.

Rivolto a chi frequenta l’ultimo anno delle superiori e l’università, nonché a professionisti e professioniste che vogliano arricchire la propria conoscenza nel settore, “Programma In Rete” nasce per formare figure attualmente molto richieste dal mondo del lavoro: sviluppatori in grado di creare applicazioni e servizi integrati con le tecnologie chiave per la digitalizzazione come Internet delle Cose, Big Data, Intelligenza Artificiale, Cloud, reti di nuova generazione.  

Acquisire una preparazione in questo settore rappresenta, infatti, una grande opportunità: basti pensare che l’Ufficio Studi di Anitec Assinform, integrando i dati dell’Osservatorio Competenze Digitali, ha di recente analizzato le offerte di lavoro in ambito ICT pubblicate sui portali di ricerca italiani nei primi sei mesi del 2022, e ben 32.000 delle 89.000 proposte rilevate riguardava ricerche di sviluppatori.

“Si tratta di un settore in cui c’è spazio anche per persone che non hanno una laurea specifica, nel quale acquisendo delle competenze mirate è possibile mettersi in gioco; le più richieste sono proprio le figure ibride, in grado di costruire applicazioni che permettono di sfruttare al meglio le caratteristiche delle tecnologie con le quali oggi si fa innovazione” spiega Luca Lepore, Corporate Business Development Manager, South Europe di Cisco “Programma in Rete è un percorso articolato, che punta a certificazioni a cui il mercato – compresi i nostri clienti e partner – guarda con grande interesse; con questa iniziativa contribuiamo fattivamente a favorire l’occupazione dei giovani”.

Per poter partecipare a “Programma In Rete” è necessario aver prima frequentato il corso Cisco Networking Academy “Introduzione all’Internet delle Cose”, disponibile online come percorso di auto-apprendimento che prevede 6 ore di lezione e webinar formativi; la domanda deve essere presentata entro il 15 gennaio 2023.

Il percorso completo si svolgerà tra febbraio e giugno 2023 e prevede 30 ore di formazione sulla data science e sulla programmazione con il linguaggio Python (con preparazione alla certificazione PCEP – Certified Entry Level Phyton Programmer Certification) seguite da un corso orientato alla certificazione professionale Cisco DevNet Associate.   A conclusione è previsto un webinar finale.

I contenuti sono disponibili online, in modalità di auto apprendimento accompagnata da webinar periodici dedicati e attività di laboratorio su coding, IoT, Network Automation condotte con il supporto di tutor, che seguono gli studenti in tutto il percorso formativo.  Inoltre, il corso dà accesso alla community di sviluppatori Cisco DevNet.

Programma in Rete si avvale della piattaforma di formazione Cisco “Skills for All” sviluppata ad hoc per la formazione in auto apprendimento e si basa sui contenuti e sulle comprovate metodologie sviluppate da Cisco nel programma Cisco Networking Academy, che da 25 anni forma personale ICT qualificato in tutto il mondo.

Tutte le informazioni e i form di iscrizione sono disponibili su: https://www.scuoladigitalecisco.it/devnet-learning-lab/