Home Privacy Policy

Privacy Policy

Scritto da Redazione

PRIVACY POLICY DEL SITO www.kongnews.it

Informativa e consenso sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003.

In ottemperanza a quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, di seguito detto il “Codice della Privacy”, KONGedzioni attua il proprio impegno e la propria attenzione al trattamento dei dati personali degli utenti che interagiscono con il proprio sito web (di seguito, il “Sito”), attraverso l’adozione della politica di riservatezza resa nella presente pagina in cui vengono descritte le tipologie, le finalità e le modalità di trattamento dei dati raccolti a partire dalla home page del sito.
L’informativa inoltre è stata redatta facendo anche riferimento a quanto previsto dalla Raccomandazione n. 2/2001 adottata dalle Autorità europee per la protezione dei dati personali in data 17 maggio 2001, la quale individua alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, quali, in particolare le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L’informativa è resa solo per il Sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link accessibili dal sito.

TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

La navigazione all’interno richiede registrazione da parte dell’utente solo nei casi in cui la raccolta dei dati personali sia necessaria per la fruizione di servizi a pagamento, per l’accesso alle community e ai forum, per richiedere informazioni commerciali, inviare messaggi di posta elettronica agli indirizzi indicati nel Sito.
Durante l’accesso al Sito si possono quindi distinguere i dati derivanti dalla sola navigazione dell’utente, dai dati resi volontariamente dall’utente in relazione a determinate finalità.
Non si tratta in entrambi i casi di dati che il Codice della Privacy definisce sensibili (dati personali idonei a rivelare lo stato di salute, la vita sessuale, l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, le opinioni politiche) o giudiziari.
Si invita l’utente a non comunicare in alcun modo alla KONGedizioni i dati sopra menzionati.

Dati derivanti dalla libera navigazione dell’utente

Per qualsiasi accesso al portale vengono registrati dati che riguardano il sistema operativo dell’utente e il suo ambiente informatico, come ad esempio: il tipo di browser (es. Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows, Linux), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, i dati sulla pagina richiesta, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta etc.
Si tratta di dati che se incrociati con dati in possesso di terzi potrebbero portare all’identificazione dell’utente. Tali attività non sono svolte dalla KONGedizioni.

Dati resi volontariamente dall’utente

I dati personali forniti dagli utenti che volontariamente interagiscono con il Sito per il conseguimento di determinati servizi sono del tipo: nome, cognome, email, indirizzo. Essi sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e vengono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia strettamente necessario per l’esecuzione del servizio (spedizione di materiale, fornitura di assistenza, etc.).
Specifiche informative di sintesi vengono riportate o visualizzate nelle pagine del Sito predisposte per i servizi a richiesta, in modo tale da richiamare l’attenzione dell’interessato sul trattamento dei suoi dati personali.
A parte quanto sopra specificato per i dati di navigazione, il conferimento dei dati personali degli utenti è facoltativo, ancorché funzionale alla fornitura di determinati servizi; in questi casi, pertanto, il mancato conferimento dei dati potrebbe compromettere o rendere impossibile l’erogazione del servizio.
Questi dati vengono utilizzati dalla KONGedizioni esclusivamente in forma anonima e per finalità statistiche connesse all’uso del Sito e al suo corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati e conservati in caso di sospetti reati informatici ai danni del Sito, per i quali la KONGedizioni si riserva di ricorrere alle autorità competenti all’accertamento delle eventuali responsabilità.

Trattamento dei dati per finalità giornalistiche

Per quanto riguarda i dati personali contenuti nelle informazioni pubblicate sul Sito, (notizie, foto, video, etc.), vengono trattati secondo quanto previsto dal Titolo XII del Codice della Privacy e in particolare dagli articoli 136 (Finalità giornalistiche e altre manifestazioni del pensiero), 137 (Disposizioni applicabili), 138 (Segreto professionale) e 139 (Codice di deontologia relativo ad attività giornalistiche).

COOKIES

I cookies sono piccoli file che vengono inseriti nel disco rigido del computer dell’utente quando questo visita per la prima volta un sito Web. Un cookie può essere paragonato ad un documento di identità che può essere associato solo allo specifico utente. Il suo compito è inviare una notifica al sito quando l’utente si connette nuovamente al fine di agevolarne la navigazione e fornire informazioni che permettono il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies permettono di salvare preferenze, di registrare prodotti e servizi e di personalizzare le pagine che l’utente visita ma se questo non si registra mai o non lascia informazioni personali sul sito, il server saprà soltanto che qualcuno con quel cookie è tornato sulla pagina Web. E nient’altro. E’ l’utente che decide cosa far sapere o meno. I cookies utilizzati sono anonimi e non riconducibili ai dati personali dell’utente. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

LUOGO E MODALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi alla navigazione nel sito avvengono presso la sede della KONGedizioni ad opera di personale tecnico appositamente incaricato del trattamento dei dati, mediante strumenti automatizzati e per il tempo strettamente necessario alle finalità per le quali i dati sono stati raccolti. Nessun dato viene comunicato o diffuso a soggetti terzi senza il consenso del soggetto interessato, tranne i casi in cui ciò sia strettamente funzionale a rendere un servizio chiesto dal medesimo interessato (per es. spedizione postale, attività di manutenzione, etc.).


Il Titolare del trattamento è:

KONGedizioni, con sede legale in Vasto (Ch), Partita IVA 02419880691  info@kongnews.it. 
L’utente ha facoltà di esercitare in qualsiasi momento i propri diritti, di seguito esposti, nei confronti del Titolare del trattamento.

DIRITTI DELL’UTENTE

Ai sensi dell’art. 7 del Codice della Privacy l’utente ha il diritto di ottenere:

1. la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;

2. l’indicazione:

  • a) dell’origine dei dati personali;
  • b) delle finalità e modalità del trattamento;
  • c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
  • d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del medesimo codice;
  • e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
  • a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
  • b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

3. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

  • a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Tutti i diritti di cui al sopra indicato art. 7 del Codice della privacy possono essere esercitati dall’utente contattando per iscritto la KONGedizioni al seguente indirizzo mail: info@kongnews.it.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta

LEGGI ANCHE...

Si consolida la strategia di espansione europea di Orienta, tra le principali Agenzie per il lavoro italiane, attraverso una doppia e congiunta operazione di sviluppo dell’attività di somministrazione, ricerca e selezione e intermediazione di manodopera in Svizzera e nella Repubblica Ceca. Si tratta di un ulteriore passo di consolidamento della presenza del Gruppo in Europa che segue l’apertura in Polonia e precede il prossimo obiettivo, l’apertura in Germania. Il Gruppo nel 2021 supererà i 200 milioni di fatturato.

Nello specifico, l’acquisizione in Repubblica Ceca è funzionale anche alla creazione di un asse con la Polonia sia in termini di aziende clienti multi site che di profili professionali, compreso il mercato ucraino attraverso il brand Job Connector. L’acquisizione in Svizzera, invece, permette di rafforzare la copertura del mercato ticinese e di avviare una strategia di espansione e di copertura di tutti gli altri cantoni dello stato. L’espansione europea, inoltre, valorizzerà le divisioni italiane a forte vocazione estera, come la divisione sanità che da anni si occupa della somministrazione di infermieri e personale sanitario verso gli ospedali e case di riposo dell’UK e di altri paesi europei.

Eurotemps. La crescita di Orienta in Europapermette, inoltre, il rafforzamento del progetto Eurotemps, il primo network di Agenzia per il lavoro europeo di cui Orienta è partner – l’unica agenzia italiana tra i fondatori – che conta su una rete di 350 agenzie distribuite tra Italia, Polonia, Francia, Lussemburgo, Spagna, Belgio, Germania e Portogallo, che godrà, così, di una più ampia copertura del continente europeo.

Con questa duplice operazione europea si consolida la vocazione internazionale del gruppo Orienta che punta con convinzione a proporsi come uno dei principali player italiani sul mercato europeo – spiega Giuseppe Biazzo, AD Orienta -. Dopo la Polonia, in cui abbiamo aperto diverse filiali dirette nelle principali città creando Orienta Polska, sul mercato Svizzero e della Repubblica Ceca abbiamo definito delle importanti operazioni acquisendo le società in loco del Gruppo Quanta dal noto imprenditore milanese Illo Quintavalle. In Svizzera tramite l’acquisizione del ramo d’azienda di Quanta Ressources Humaines SA (dando continuità a 20 anni di presenza nel cantone) e in Repubblica Ceca subentrando a Quanta Ressources Humaines SA nella maggioranza azionaria dell’azienda ceca. Nel complesso si tratta di un’operazione con un impatto di mercato di 20 milioni di euro“.

E’ stata rafforzata l’area manageriale con l’ingresso nel Gruppo Orienta di Claudio Mantese in qualità di International Manager con il compito di consolidare i paesi europei in gestione diretta e lavorare per dare continuità e sviluppo al progetto di internazionalizzazione. Claudio Mantese proviene da un’esperienza di dieci anni in Quanta Spa, sette dei quali passati all’estero tra Brasile e Repubblica Ceca in qualità di Country Manager delle società locali del Gruppo e nel 2020 ha assunto la guida di altri tre Paesi europei (Svizzera, Romania, Repubblica Ceca).

A proposito di ORIENTA S.p.A. Orienta è una delle principali Agenzie per il Lavoro italiane attiva fin dal 1993, che opera a tutto campo nel settore delle risorse umane, in particolare nella somministrazione a tempo determinato, nello staff leasing (somministrazione a tempo indeterminato), nella ricerca e selezione del personale, nella formazione (Orienta Academy), nella ricollocazione professionale e nell’outsourcing di attività aziendali tramite Orienta Direct. In Italia Orienta è presente su gran parte del territorio nazionale con oltre 55 filiali operative, un fatturato di oltre 170 milioni di euro e circa 20 mila persone somministrate. Offre servizi a tutti i settori produttivi, con alcune divisioni di specializzazione nei settori ICT, Sanità (Healthcare & Wellness), Moda (Fashion & Luxury), Trasporti (Truck & Logistics), Vendite (Sales & Marketing) e Servizi (Office & Contact Center). E’ presente anche in Polonia e in tutta Europa grazie alla rete Eurotemps, una partnership nata con altre agenzie per il lavoro estere, che ha l’obiettivo di offrire servizi HR attraverso un network internazionale. Orienta è attualmente uno dei pochi operatori del settore certificato ISO 9001:2000 e SA8000; inoltre dal 2017 ha ottenuto la  prestigiosa certificazione ELITE di Borsa Italiana.

Dopo aver battuto i record precedenti per il quarto mese consecutivo a giugno raggiungendo quota 63,4, il PMI manifatturiero della zona euro di IHS Markit è sceso al minimo di quattro mesi di 62,8 a luglio. Tuttavia, questo era ancora più alto di qualsiasi cosa vista prima di aprile nei 24 anni di storia del sondaggio. Quanto si evince in una nota del PMI. Una certa moderazione da altezze così elevate non dovrebbe quindi essere di per sé una grande preoccupazione. Ma una preoccupazione crescente è che l’indagine di luglio ha portato ulteriori segnali che i produttori e i loro fornitori stanno lottando per aumentare la capacità di produzione abbastanza velocemente da soddisfare la domanda.

Sebbene la crescita della domanda sia leggermente esplosa quando la spinta iniziale dalla riapertura dell’economia svanisce, l’indagine di luglio ha mostrato afflussi di nuovi ordini che superano la produzione in misura senza precedenti nei 24 anni di storia dell’indagine. Di conseguenza, luglio ha visto un altro aumento quasi record degli arretrati di ordini incompleti, e questo nonostante le aziende abbiano assunto personale a un ritmo senza precedenti nella storia del sondaggio durante il mese.

Produzione vincolata da carenze di approvvigionamento, molte aziende vogliono chiaramente produrre più beni, ma semplicemente non sono in grado di farlo a causa di vincoli. Un’analisi delle ragioni del calo della produzione da parte delle imprese che hanno segnalato un calo della produzione in tutta l’area dell’euro durante il mese di luglio mostra che circa il 47% ha attribuito il calo alla carenza di componenti e altri input. Un ulteriore 3% ha riferito che la produzione è diminuita a causa dell’insufficienza del personale. Ciò suggerisce che metà di tutti i casi di calo della produzione erano legati a vincoli dal lato dell’offerta. Si noti che un ulteriore 4% ha riferito che la produzione era diminuita a causa delle vendite colpite da clienti che esitavano a prezzi più alti.

Le carenze di input sono infatti peggiorate a un tasso quasi record a luglio, secondo l’ indice dei tempi di consegna dei fornitori dell’indagine, un barometro chiave delle pressioni inflazionistiche , che rimane indicativo di un mercato dei venditori forte. Le letture inferiori a 50 dell’indice dei tempi di consegna dei fornitori indicano che in media i fornitori impiegano più tempo per fornire merci alle fabbriche. Ciò tende a comportare prezzi più elevati, poiché i produttori sono disposti a pagare di più per garantire forniture sufficienti di input chiave.

L’indice viene quindi invertito nel grafico seguente, quando viene nuovamente tracciato l’indice dei prezzi degli input PMI manifatturiero dell’eurozona, per mostrare la forte correlazione tra condizioni di offerta e andamento dei prezzi. All’inizio di luglio, abbiamo esaminato più in dettaglio gli indicatori di capacità del sondaggio e il grado in cui il recente aumento dei prezzi manifatturieri sembrava transitorio , ma le pressioni sui prezzi non mostrano ancora segni di cedimento. Luglio ha visto un altro aumento record sia dei costi di input che dei prezzi praticati per le merci.

Le preoccupazioni per la variante Delta colpiscono la fiducia e si aggiungono all’acquisto di scorte di sicurezza, le crescenti preoccupazioni su come la variante Delta rappresenti un’ulteriore minaccia per le catene di approvvigionamento e la disponibilità del personale hanno nel frattempo contribuito a spingere le aspettative di crescita futura al minimo finora quest’anno. Anche la creazione di scorte di sicurezza rimane diffusa poiché rimangono diffuse le speculazioni su future difficoltà di approvvigionamento, ancora una volta legate alla variante Delta e che esacerbano lo squilibrio tra domanda e offerta.

Fino a quando non sarà possibile – prosegue il PMI – alleviare i problemi di sicurezza della catena di approvvigionamento, è probabile che i prezzi possano rimanere elevati per molti fattori di produzione poiché le aziende cercano di proteggersi da futuri problemi di approvvigionamento che limitano la produzione. Dopotutto, una cosa che la pandemia ci ha ricordato è che il costo di dover chiudere un’intera linea di produzione a causa della mancanza di un componente chiave avrà un forte impatto su ciò che un produttore è disposto a pagare per quel componente.