Home Tags Posts tagged with "Ugl"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta

LEGGI ANCHE...

Importanti realtà del settore healthcare stanno adottando la Suite di applicazioni Oracle Fusion Cloud per aumentare la produttività, ridurre i costi e migliorare l’esperienza di dipendenti e pazienti. Per semplificare e digitalizzare in cloud la propria operatività, organizzazioni come Baptist Health Care, il secondo datore di lavoro no-profit della Florida del Nord-Ovest, Springfield Clinic, grande struttura ospedaliera in Illinois, Stamford Health, sistema sanitario indipendente no-profit del Connecticut e University of Chicago Medicine, facoltà clinica universitaria senza scopo di lucro in Illinois, sono passate a Oracle Fusion Applications per gestire in cloud i propri processi AFC (Amministrazione Finanza e Controllo), supply chain, risorse umane e customer experience.

“La priorità di coloro che operano nel settore healthcare è garantire cure e servizi efficienti per la tutela della salute senza troppe complicazioni nella gestione dei processi interni”, ha sottolineato Steve Miranda, Executive Vice President di Oracle per lo sviluppo delle applicazioni. “Consolidando i sistemi aziendali eterogenei e automatizzando i processi all’interno di un’unica piattaforma cloud integrata, la Suite Oracle Fusion Applications aiuta gli operatori sanitari a dedicarsi totalmente a ciò che più conta, ovvero offrire la massima qualità di assistenza per migliorare la cura dei loro pazienti”.

I vari ambiti di adozione delle applicazioni in cloud nel settore healthcare

Per molte realtà del settore, l’ampia eterogeneità dei sistemi IT on-premises non consentiva di tenere il passo con le ultime tecnologie o di riuscire a rispondere rapidamente ai cambiamenti in atto nel settore sanitario in generale. Oracle Fusion Applications ha permesso di spostare i processi finance HR su un’unica piattaforma cloud integrata, migliorando l’efficienza dei processi aziendali, la qualità dell’assistenza e del servizio. Oltre ad aver compiuto un passo significativo verso la modernizzazione dei flussi di lavoro, grazie alle funzionalità di automazione avanzate, si è raggiunto anche un buon livello di semplificazione dei processi.

Anche per la supply chain e la customer experience nel settore sanitario, le applicazioni Oracle Fusion sono state adottare per standardizzare i processi, aumentare l’automazione, ridurre i costi e ottenere maggiori insight e informazioni utili. La suite Oracle Fusion Applications consente infatti di sfruttare i vantaggi del cloud per abbattere i silos organizzativi, standardizzare i processi e gestire i dati relativi ai processi finance, supply chain, risorse umane e customer experience su un’unica piattaforma cloud integrata. La suite è aggiornata su base trimestrale per garantire ai clienti un accesso costante, all’innovazione con l’aggiunta di nuove funzionalità ogni 90 giorni.

La Suite delle applicazioni Oracle Fusion Cloud annovera:

Gestire le infrastrutture di Intelligenza Artificiale in maniera semplice, predisporre una difesa efficace contro le nuove minacce informatiche, implementare l’IA generativa nelle aziende in modo affidabile e offrire nuove disponibilità di collaboration e di observability. Il tutto stringendo nuove partnership, allo scopo di delineare una strategia capace di raccogliere le sfide lanciate dall’Intelligenza Artificiale.

Poche tecnologie trasformative hanno infatti suscitato un interesse pari a quello dell’IA e, più recentemente, dell’IA generativa (GenAI). Le aziende di tutto il mondo stanno sperimentando nuovi modi per collaborare, gestire le applicazioni, migliorare la sicurezza digitale e reimmaginare l’esperienza dei clienti. Tuttavia, ognuno di questi aspetti genera preoccupazioni in merito allo spostamento e all’accesso ai dati, all’accuratezza, alla privacy e all’uso etico e responsabile dell’IA.

Di seguito le principali novità annunciate da Cisco:

·       Cisco e NVIDIA permettono alle aziende di implementare e gestire infrastrutture IA sicure in modo semplice e veloce. Le due aziende hanno presentato piani congiunti per offrire soluzioni per l’infrastruttura IA del data center, semplici da implementare e gestire, che forniscono tutta la potenza di calcolo di cui le aziende hanno bisogno nell’era dell’IA.

·       Cisco Identity Intelligence, una difesa contro le minacce informatiche. Cisco Security Cloud è oggi una piattaforma di sicurezza unificata AI-ready e cross-domain. Ciò include nuove funzionalità di analisi supportate dall’IA per Cisco Identity Intelligence, nonché Cisco AI Assistant for Security, che permette di prendere decisioni informate, di potenziare le funzionalità degli strumenti e di automatizzare attività complesse.

·       Importanti innovazioni alla piattaforma Cisco Observability. Per permettere ai clienti di incrementare la produttività e migliorare la visibilità, gli insight e le azioni, la piattaforma Cisco Observability offre oggi un’interfaccia in linguaggio naturale che semplifica la risoluzione dei problemi. Inoltre, la nuova applicazione Cisco AIOps facilita il monitoraggio in tempo reale della salute aziendale al fine di automatizzare i processi IT e mantenere i team operativi produttivi e reattivi.

·       Cisco ha annunciato il suo primo prodotto SaaS che consente di implementare l’IA generativa nelle aziende in modo affidabile. Annunciato oggi, Motific offre una visione centralizzata dell’intero percorso GenAI, consentendo ai team IT e di sicurezza di distribuire rapidamente funzionalità GenAI all’interno delle aziende con il pieno controllo dei dati sensibili, della sicurezza e dei costi.

·       Cisco accelera l’adozione dell’IA da parte dei clienti con l’infrastruttura giusta per il caso d’uso giusto. L’azienda ha presentato nuove tecnologie per aiutare le aziende a sviluppare e ottimizzare l’infrastruttura a supporto dell’IA. Tra queste, la nuova Cisco X-Series Direct, progettata per ambienti dove i clienti necessitano di connettività e potenza di calcolo nell’edge per supportare più applicazioni con meno infrastrutture, e l’offerta ampliata di progettazioni convergenti e iperconvergenti convalidate che si basano sulle soluzioni Cisco e sul blueprint AI/ML per reti di data center.

·       Cisco Webex annuncia la disponibilità delle funzionalità di IA recentemente presentate. Annunciata la disponibilità generale e in versione beta delle funzionalità di Cisco AI Assistant per la suite Webex e Contact Center, tra cui i resoconti delle riunioni, delle conversazioni e dei vidcast, la modifica del tono dei messaggi, la traduzione dei messaggi.

Si stima che l’IA Generativa potrebbe aggiungere 4,4 trilioni di dollari al PIL mondiale ogni anno. Tuttavia, ci sono delle sfide da affrontare per far sì che le aziende raggiungano tale obiettivo. Il recente studio Cisco AI Readiness Index, condotto su oltre 8.000 leader del settore privato, di aziende e dell’IT in 30 Paesi, ha rilevato che il 95% degli intervistati ha una strategia IA in corso o in fase di sviluppo. Tuttavia, solo il 14% è pronto a integrare l’IA nelle proprie aziende.

“L’opportunità di favorire il progresso è oggi più che mai concreta. In un mondo imprevedibile, la tecnologia è in grado di risolvere qualsiasi sfida si presenti. Grazie all’IA, si aprono infinite possibilità e un futuro più efficiente, più innovativo e vantaggioso per tutti. In Cisco siamo orgogliosi del ruolo che svolgiamo. Abbiamo l’infrastruttura per alimentare l’IA, un portfolio di soluzioni ottimizzato per proteggerla, la visibilità e gli strumenti per garantire la migliore esperienza utente e le competenze per aiutare i nostri clienti a ottenere i risultati desiderati”, ha commentato Oliver Tuszik, SVP e Presidente di Europa, Medio Oriente e Africa, Cisco.

Grazie a funzionalità di IA diversificate e responsabilmente integrate in tutto il portfolio, Cisco permette ai clienti di proteggere il proprio stack di IA e i propri dati, di gestire i costi e di ottenere risultati ottimali in termini di IA. Ulteriori informazioni sull’approccio di Cisco all’IA sono disponibili su Cisco.com.